Affumicata Visualizza ingrandito

Mozzarella affumicata

Mozzarella affumicata

Vendita online. La nostra mozzarella viene affumicata in appositi forni con essenze naturali.

Maggiori dettagli

4,80 €

Dettagli

La mozzarella affumicata, pasta morbida e asciutta di colore giallo paglierino e dal sapore gustoso e delicato con un caratteristico sapore di fumo. E' prodotta giornalmente con latte intero vaccino e si differenzia dalla mozzarella per la sua consistenza più compatta ed asciutta. E' disponibile nella versione bianca e fresca.

DENOMINAZIONE: Mozzarella affumicata
LUOGO DI PRODUZIONE: Gioia del Colle (Italia)
CATEGORIA D'APPARTENENZA: prodotti semifresco pugliese
DESTINAZIONE D'USO: nessuna limitazione
FORMATI: a pera, a sfera, a filone da 700-1000 gr. circa (su richiesta altri formati e pesi)
MODALITA' D'USO: La Mozzarella affumicata è pronta per l'uso. Ottima consumata da sola. Quando stagionata, se tagliata a fette, cucinatela in padella o alla griglia condita con un goccio di buon olio di Puglia
CONFEZIONI:(secondo il Decreto Legislativo 27 gennaio 1997, n.109)
CARATTERISTICHE ORGANOLETTICHE:
· ASPETTO: crosta presente, superficie ruvida, struttura fibrosa con occhiature .
· COLORE: giallognolo.
· SAPORE: di fumo.
· ODORE: di fumo.
SEDE DI COMMERCIALIZZAZIONE: dal negozio di quartiere alla distribuzione e all'industria
MODALITA' DI DISTRIBUZIONE: mezzi refrigerati oltre le 24 ore di consegna
MODALITA' DI CONSERVAZIONE: in cantina o in frigorifero a + 6 - 10 °C avvolta in carta stagnola.
SCADENZA: 30 giorni. Il prodotto tende a "passire" (stagionatura naturale) nel giro di una settimana.
INGREDIENTI: Formaggio fresco a pasta filata prodotto con latte di mucca, sale, caglio e sottoposta ad affumicatura.

Caseificio Diego Milano
Caseificio Diego Milano

Recensioni

Non ci sono commenti dei clienti al momento.

Scrivi una recensione

Mozzarella affumicata

Mozzarella affumicata

Mozzarella affumicata

Vendita online. La nostra mozzarella viene affumicata in appositi forni con essenze naturali.

Scrivi una recensione